3foto.jpg

Articoli

Eventi e Mostre

 

 

 

 

PROGRAMMA SPETTACOLI: 

 

20 > 22 giugno 2019  LA TEMPESTA di William Shakespeare

adattamento e regia Luca De Fusco

 

27 > 29 giugno 2019  EDIPO A COLONO

scrittura di Ruggero Cappuccio dall’opera di Sofocle  regia Rimas Tuminas

 

4 > 6 luglio 2019 SATYRICON

di Francesco Piccolo ispirato a Petronio  regia Andrea De Rosa

 

11 > 13 luglio 2019  IL PARADISO PERDUTO 

nuova creazione di Vertigo Dance Company

         

 

Parco Archeologico di Pompei, Palestra Grande.

 

12 Dicembre 2018  – 02 Maggio 2019

Pompei e gli Etruschi è la nuova grande mostra  – dopo quella sull’Egitto nel 2016 e

sulla Grecia nel 2017 – sull’“Etruria campana” e sui rapporti tra le élite campane

etrusche, e quelle greche e indigene, di cui Pompei è il centro. 

Circa 800 reperti provenienti da musei italiani e europei, esposti in 13 sale allestite nel

portico nord della Palestra grande, consentono un excursus dalle prime influenze

etrusche in Campania prima di Pompei, alla Pompei - città nuova etrusca in una

Campania multietnica, fino al suo tramonto, e alla memoria di alcune usanze etrusche

che si conservarono ancora per qualche tempo.

Materiali in bronzo, argento, terracotte, ceramiche, da tombe, santuari e da abitati,

consentono di analizzare e mettere a confronto più elementi per affrontare le controverse

dinamiche della presenza etrusca in Campania.

Fulcro della mostra sono i ritrovamenti venuti alla luce dai recenti scavi nel santuario

extraurbano del Fondo Iozzino - tra i principali santuari (oltre a quello di Apollo e di

Atena) fondati a Pompei alla fine del VII sec a.C -  che hanno restituito una grande

quantità di materiale di epoca arcaica, quali armi e servizi per le libagioni rituali con 

iscrizioni in lingua etrusca.

 L’accesso alla mostra è incluso nella tariffa di ingresso agli scavi.

 

  

Booking